WAGUÈ NON SA NEPPURE DI COSA PARLA: GIÀ CAMBIATO DA MESI IL REGOLAMENTO DEL COMUNE SU NOSTRA PROPOSTA

WAGUÈ NON SA NEPPURE DI COSA PARLA: GIÀ CAMBIATO DA MESI IL REGOLAMENTO DEL COMUNE SU NOSTRA PROPOSTA

Non è di oggi la notizia dell’apertura di un centro scommesse nella piazza di Porta Pesa, di fronte alla Scuola elementare Primo Ciabatti e a due passi dalla Scuola media Ugo Foscolo. Un quartiere, quello di Porta Pesa, in cui sono ubicati importanti e numerosi plessi scolastici, e che è stato protagonista di un’importante riqualificazione urbana ad opera del lavoro dell’associazione locale RiVivi Borgo Sant’Antonio, che ha restituito alla zona alle porte del centro storico valore storico-artistico e decoro urbano. Evidente, quindi, la preoccupazione di residenti e cittadini per la presenza nel territorio di un’attività legata al gioco d’azzardo, che ha portato la cittadinanza a mobilitarsi con una manifestazione promossa da Libera Umbria contro le Mafie contro l’apertura della sala scommesse e, successivamente, con una raccolta firme consegnata nelle mani del Sindaco Romizi ormai quasi un mese fa.

Leggi tutto

Nuove strisce blu, aumentato ulteriormente il numero delle aree a pagamento: il gestore incassa, il Comune multa e gli svantaggi sono a carico dei perugini

Nuove strisce blu, aumentato ulteriormente il numero delle aree a pagamento: il gestore incassa, il Comune multa e gli svantaggi sono a carico dei perugini

Nuove strisce blu, aumentato ulteriormente il numero delle aree a pagamento: il gestore incassa, il Comune multa e gli svantaggi sono a carico dei perugini

 

Finalmente, dopo mesi di attesa, si sono definiti i contorni della vicenda delle nuove strisce blu. Entrano a far parte dell’accordo nuove aree, oltre quelle che erano già trapelate informalmente: da oggi la Giunta Romizi ha, ufficialmente, barattato una riduzione di pochi centesimi sui costi dei parcheggi a pagamento nelle aree gestite da SABA dando come contropartita alla società la quasi totalità delle aree di sosta in tutte le zone del Centro Storico e di Fontivegge che erano, fino a ieri, adibite al parcheggio libero. Leggi tutto

Sindaco fantasma e Maggioranza latitante: il Consiglio dura 10 minuti

Sindaco fantasma e Maggioranza latitante: il Consiglio dura 10 minuti

 

 

Sindaco fantasma e Maggioranza latitante: il Consiglio dura 10 minuti.

 

Ancora una volta Sindaco, Giunta e maggioranza consiliare hanno dimostrato la propria incapacità di governo: nella seduta di questa mattina del Consiglio Comunale il centro destra si è presentato con soli dieci membri, su ventuno, e con l’assenza del Sindaco, che come sempre fa, non si è in alcun modo presentato in aula. Di fronte a questa totale mancanza di rispetto e al palese disprezzo delle funzioni della massima assise cittadina abbiamo abbandonato l’aula rinunciando al gettone di presenza. Come da prassi istituzionale in tutte le assemblee elettive è la maggioranza di governo a dover garantire il numero legale, non di certo la minoranza, onde permettere la governabilità e la corretta gestione dei lavori d’aula. Leggi tutto

L’AMMINISTRAZIONE APRE LA STAGIONE DEI FIORI DI PLASTICA AL POSTO DELLA NECESSARIA CURA DEL VERDE

L’AMMINISTRAZIONE APRE LA STAGIONE DEI FIORI DI PLASTICA AL POSTO DELLA NECESSARIA CURA DEL VERDE

L’AMMINISTRAZIONE APRE LA STAGIONE DEI FIORI DI PLASTICA AL POSTO DELLA NECESSARIA CURA DEL VERDE

 

“La circonvallazione tra via della Briglia di Braccio e via XIV Settembre, vicino il parcheggio a pagamento di Via Ripa di Meana e a pochi metri dagli ascensori della Galleria Kennedy, inaugurati proprio ieri” – dichiara la Consigliera Comunale del PD Erika Borghesi – “è uno snodo fondamentale della città, zona molto trafficata di accesso non solo al centro storico, ma anche punto di collegamento per molti quartieri e punti centrali di Perugia, quali Via Ripa di Meana e quindi, Ponte San Giovanni, Porta Pesa, l’Università degli Stranieri e Monteluce. Lungo la strada insistono una serie di vasconi laterali in cui erano stati impiantati una serie di piante floreali ed arbusti che necessitavano da tempo di una manutenzione e di cure. In questi giorni ho notato che sono stati posizionati al loro interno numerose piante e corolle di fiori di plastica, senza peraltro rimuovere i sacchi di plastica e gli stralci della potatura. Il tutto a ridosso, inoltre, delle festività pasquali, periodo dell’anno molto importante per il turismo della città”.

“E’ veramente indecoroso ed inaccettabile per una città come Perugia, capoluogo di regione”- continua la consigliera – “che una delle zone più trafficate da residenti e anche da molti turisti, che dovrebbe essere un importante biglietto da visita per i tanti che vengono a visitare Perugia, tra l’altro snodo fondamentale per la viabilità che funge da collegamento per i principali quartieri urbani ed a ridosso del centro storico come appunto tale incrocio, invece di essere curata ed abbellita, viene imbruttita attraverso l’innesto di fiori finti. Mi chiedo se l’amministrazione abbia aperto una nuova stagione innovativa della cura del verde cittadino caratterizzata dal posizionamento e dall’inserimento di fiori finti anziché dalla necessaria manutenzione”.

“Per capire se si tratta di un intervento di competenza del Comune di Perugia” – conclude la consigliera – “o se chi l’ha effettuato è stato autorizzato dall’ente ed in caso chi abbia concesso il posizionamento di piante e fiori di plastica lungo una delle strade principali della città, ho deciso di presentare un’interrogazione, con la speranza di avere delucidazioni su questa inaccettabile decisione”.

 

 

 

 

Interrogazione_ Posizionamento dei fiori di plastica nei vasconi lungo la circonvallazione tra via della Briglia di Braccio e via XIV Settembre adiacente il parcheggio Ripa di Meana

Interrogazione_ Posizionamento dei fiori di plastica nei vasconi lungo la circonvallazione tra via della Briglia di Braccio e via XIV Settembre adiacente il parcheggio Ripa di Meana

INTERROGAZIONE

Oggetto: Posizionamento dei fiori di plastica nei vasconi lungo la circonvallazione tra via della Briglia di Braccio e via XIV Settembre adiacente il parcheggio Ripa di Meana

 

Ai sensi dell’art. 68 comma 1 del Regolamento del Consiglio Comunale si interroga la S.V. per avere informazioni:

– circa la sussistenza del seguente fatto:

– Lungo la circonvallazione tra via della Briglia di Braccio e via XIV Settembre, adiacente il parcheggio a pagamento Ripa di Meana e a pochi metri dagli ascensori della Galleria Kennedy, tra l’altro costruiti ex novo ed inaugurati proprio ieri, insistono lungo la strada una serie di vasconi laterali in cui erano stati impiantati una serie di piante floreali ed arbusti che necessitavano da tempo di una manutenzione e di cure (di seguito la mappa con l’indicazione esatta dell’area);

 

Leggi tutto

Modifica alla viabilità via del Giochetto – via Agostino Di Duccio

Modifica alla viabilità via del Giochetto – via Agostino Di Duccio

 

ORDINE DEL GIORNO

 

Oggetto: Modifica alla viabilità via del Giochetto – via Agostino Di Duccio

 

PREMESSO CHE:

 

Lo storico quartiere di Monteluce è da sempre al centro della vita cittadina, sin da quando, oltre cento anni fa, venne scelto come luogo deputato ad ospitare il nosocomio Santa Maria della Misericordia. Anche dopo lo spostamento della dell’ospedale cittadino nella zona di Sant’Andrea delle Fratte, il quartiere continua ad essere un luogo molto frequentato e densamente abitato. Infatti, nel complesso della Nuova Monteluce, sono presenti svariate attività commerciali, nonché uffici comunali di servizi al cittadino.

Leggi tutto

Modifichiamo la mobilità il via Agostino Di Duccio

Modifichiamo la mobilità il via Agostino Di Duccio

Modifichiamo la mobilità il via Agostino Di Duccio

Presentato questa mattina un ordine del giorno da parte dei consiglieri Borghesi, Bistocchi e Mirabassi sulla modifica alla viabilità via del Giochetto – via Agostino Di Duccio. Dalla fine del 2014 il Comune, con apposita ordinanza, ha modificato la viabilità dell’area obbligando i veicoli provenienti da via Agostino Di Duccio alla svolta a destra e costringendo quindi chi è diretto verso Monterone, Ponte San Giovanni, il Parco di Santa Margherita, la zona Nord di Perugia, il Raccordo Perugia-Bettolle e la E-45 ad arrivare fino a Porta Pesa per invertire la marcia, andando a congestionare ulteriormente via Brunamonti. Altri automobilisti, invece, effettuano manovre rischiose salendo sopra il cordolo spartitraffico o, addirittura, imboccando via del Giochetto contromano rischiando di causare incidenti di grave portata. Leggi tutto

PER RILANCIARE CULTURA E TURISMO LE BUONE IDEE NON RESTINO CHIUSE IN UN CASSETTO

PER RILANCIARE CULTURA E TURISMO LE BUONE IDEE NON RESTINO CHIUSE IN UN CASSETTO

PER RILANCIARE CULTURA E TURISMO LE BUONE IDEE NON RESTINO CHIUSE IN UN CASSETTO

Risale a novembre 2014 il nostro ordine del giorno presentato ed approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale a febbraio 2015, per l’istituzione del Parco delle Mura. Uno dei più bei tesori di Perugia sono le nostre mura, sia etrusche che medievali. Su iniziativa di un gruppo di cittadini ed associazioni culturali abbiamo proposto di valorizzarle attraverso l’istituzione del Parco delle Mura che le renda fruibili insieme alle aree verdi che le circondano e ai percorsi di trekking urbano per le vie del centro storico. Il tutto ripensando la viabilità e il trasporto pubblico, puntando a diminuire il traffico e a pedonalizzare aree d’interesse come quella di Piazza Grimana esattamente di fronte all’Arco Etrusco appena restaurato.

Leggi tutto

Parco terapeutico_Mirabassi_Borghesi

Parco terapeutico_Mirabassi_Borghesi

 PARCO TERAPEUTICO DI LACUGNANO E SICUREZZA DELL’AREA

Fatto proprio dalla commissione l’ordine del giorno dei consiglieri PD Mirabassi e Borghesi

 I consiglieri PD Alvaro Mirabassi e Erika Borghesi hanno discusso ieri mattina durante la seduta della commissione referente il loro ordine del giorno sul Parco Terapeutico di Lacugnano e la sicurezza dell’area interessata.

Il documento, votato con il voto favorevole dei presenti ed una sola astensione, è stato fatto proprio dalla commissione tutta sia per l’importanza del tema sia per aver colto i passaggi cruciali della vicenda e ripercorre la storia del parco nel corso dei decenni in cui ha vissuto momenti di attenzione e di abbandono, ma che da sempre rappresenta una grande occasione per la città di Perugia di offrire ai propri cittadini “spazi di libera frequentazione, adatti alla convivialità familiare, al tempo libero, alla musica e alle attività sportive come l’escursionismo e il nuoto”.

Pages: 1 2